Un Blog di Claudio Gibellato dedicato alla grammatica italiana a un livello più avanzato, rivolto a quegli studenti che vogliono perfezionare il loro dominio della lingua italiana dal livello B1 al livello C1. Fai clic sui link sopra per vedere altri Blog dello stesso autore.

Aspetto dell'azione dei verbi

Aspetto dell'azione dei verbi



I verbi italiani oltre al tempo in cui si svolge l’azione

PRESENTEPASSATO - FUTURO

e al modo in cui si svolge un’azione

REALEPROBABILESUBORDINATA ecc.

possono fornire informazioni sull’ASPETTO DELL’AZIONE, cioè la maniera in cui si svolge l’azione espressa dal verbo, se si compie in un determinato momento o, invece, si realizza nel tempo. 

Per esempio la frase:

LUCIA MANGIAVA UN PANINO

presenta solo una parte di un’azione in svolgimento, che dura nel tempo, in questo caso si direbbe che il verbo indica un’azione di aspetto progressivo o durativo, invece la frase:

LUCIA MANGIÒ UN PANINO

presenta un’azione in tutto il suo svolgersi, avvenuta in un preciso momento del passato e subito conclusa, , in questo caso si direbbe che è il verbo indica un’azione di aspetto perfettivo o puntuale.

Gli aspetti dell’azione che un verbo può indicare sono moltissimi, alcuni esempi sono:

Roberto studiava nella sua stanza. Azione che dura nel tempo 
La donna scivolò improvvisamente. L’azione si consuma in un attimo 
Il cantante cominciò a cantare. L’azione inizia. 
Le foglie cadono in autunno. L’azione è in corso. 
Lo studente finisce l’esame. L’azione sta terminando

In alcuni casi la desinenza di un verbo può indicare l’aspetto dell’azione, come nel caso di

STUDI-Ò / STUDI-AVA

Però ci sono verbi che hanno un significato che indica un evento che per sua natura si compie in un momento preciso (puntuale) come per esempio:

CADERE – SVEGLIARSI - TROVARE

E verbi che hanno un significato che indica un evento che si realizza durante un periodo di tempo (durativo), come per esempio:

OSSERVARE – CAMMINARE – DORMIRE

Ci sono verbi che indicano l’inizio di un’azione che continua nel tempo e si dice che hanno un ASPETTO INGRESSIVO, come per esempio i verbi:

ARROSSIRE – INVECCHIARE – DESCOMPORSI

Vi sono anche casi in cui si utilizzano dei verbi denominati ASPETTUALI per esprimere l’aspetto di un’azione, come per esempio le frasi

IL CORSO STA PER COMINCIARE FINISCO DI LAVORARE

SHARE

Claudio Gibellato

Professore di italiano per stranieri alla Dante Alighieri dall’anno 2002 – Professore di italiano al liceo – Responsabile della creazione degli esami ministeriali di italiano per il Ministero dell’Educazione Pubblica – Autore di diversi blog sulla grammatica italiana, sui verbi italiani, per imparare l’italiano, ecc. – Esperto in programmazione web e marketing digitale

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 comentarios:

Publicar un comentario en la entrada