Un Blog di Claudio Gibellato dedicato alla grammatica italiana a un livello più avanzato, rivolto a quegli studenti che vogliono perfezionare il loro dominio della lingua italiana dal livello B1 al livello C1. Fai clic sui link sopra per vedere altri Blog dello stesso autore.

Come nacque la festa della Befana.

Come nacque la festa della Befana.


Leggi il testo anteriore e completa le affermazioni che seguono scegliendo una delle quattro possibilità, puoi stampare l'esercizio prima di farlo. Controlla poi le tue risposte pulsando sul bottone "Soluzione". Puoi stampare l'esercizio prima di farlo scaricandolo QUI.

Quando Erode ordinò la strage degli Innocenti, un angelo apparve in sogno a Giuseppe:

* Svegliati e fuggi in Egitto coi tuoi cari.-

Giuseppe obbedì, e si mise in viaggio conducendo un asinello che portava Maria e il piccolo Gesù.

Intanto in città i soldati di Erode uccidevano tutti i bimbi sotto i tre anni.

Una donna di nome Rachele, stringendo tra le braccia il figlioletto, fuggiva sperando di salvarlo. Ma un soldato la raggiunse e uccise il piccino. Rachele divenne pazza e riprese la fuga, stringendo tra le mani un giocattolo della sua creatura.

Ad un tratto vide la famiglia di Gesù che andava verso la salvezza. Fu presa da invidia: nessuna madre doveva salvare il proprio figlio dopo che il suo piccino era stato ucciso!

Tornò in città e informò Erode: guidati da lei venti cavalieri si buttarono all’inseguimento dei fuggitivi; ma la sabbia del deserto e l’ombra della notte coprirono ogni cosa e i cavalieri si dispersero.

All’alba Rachele si svegliò: il suo capo poggiava sulle ginocchia della Madonna e Gesù le carezzava teneramente i capelli.

-Rasserenati, - una voce le diceva – sei perdonata, perché più grave della tua colpa è il tuo dolore.-

Gli occhi della misera si riempirono di lacrime; prese il bimbo tra le braccia e gli offrì il giocattolo che era stato del suo morticino. Un angelo le apparve:

- Va’,- le disse -va’ per anni e secoli errabonda. Ogni anno, in questo giorno, tutti i bambini abbiano da te un dono: tutti ti ameranno e in ognuno di essi ritroverai tuo figlio.-

Da: Lo spino fiorito – Ariston – E. De Renzi





1. Un angelo 
A) sogno di Giuseppe. 
B) parlò in sogno a Giuseppe. 
C) svegliò Giuseppe. 
D) fuggì in Egitto con Giuseppe.

2. Giuseppe 
A) viaggiò con Maria e Gesù su un asinello. 
B) fuggiva da Erode per salvare Gesù. 
C) conduceva un asinello mentre Maria portava Gesù. 
D) conduceva Maria e Gesù a prendere un asinello.

3. Rachele 
A) fu uccisa da un soldato mentre fuggiva. 
B) aveva un figlioletto che stringeva un giocattolo. 
C) raggiunse un soldato. 
D) fuggì nuovamente con un giocattolo di suo figlio.

4. Rachele 
A) cercava la famiglia di Gesù. 
B) andò verso la famiglia di Gesù per essere salvata. 
C) non voleva che nessun bambino si salvasse. 
D) non poteva salvare il figlio di ogni madre.

5. Dopo l'incontro con la famiglia di Gesù 
A) Rachele tornò in città con Erode. 
B) Rachele fu inseguita da venti cavalieri. 
C) la sabbia del deserto e l’ombra della notte fecero perdere le tracce della famiglia di Gesù. 
D) Rachele disperse i cavalieri.

6. All'alba 
A) la Madonna sveglò Rachele. 
B) a Rachele facevano male le ginocchia. 
C) Gesù accarezzava teneramente i capelli alla Madonna. 
D) Rachele si sveglò con il capo sulle ginocchia della Madonna.

7. Rachele 
A) sentì una voce che le diceva che la perdonava. 
B) sentì una voce che le diceva che la sua colpa era grave. 
C) sentì una voce che piangeva. 
D) offrì un giocattolo che rappresentava un morticino.

8. Alla fine un Angelo 
A) apparve alla Madonna. 
B) dice a Rachele che riceverà un regalo da tutti i bambini. 
C) dice a Rachele che ritroverà suo figlio. 
D) dice a Rachele che ogni anno dovrà dare un dono a tutti i bambini.

SOLUZIONE


SHARE

Claudio Gibellato

Professore di italiano per stranieri alla Dante Alighieri dall’anno 2002 – Professore di italiano al liceo – Responsabile della creazione degli esami ministeriali di italiano per il Ministero dell’Educazione Pubblica – Autore di diversi blog sulla grammatica italiana, sui verbi italiani, per imparare l’italiano, ecc. – Esperto in programmazione web e marketing digitale

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 comentarios:

Publicar un comentario