Un Blog di Claudio Gibellato dedicato alla grammatica italiana a un livello più avanzato, rivolto a quegli studenti che vogliono perfezionare il loro dominio della lingua italiana dal livello B1 al livello C1. Fai clic sui link sopra per vedere altri Blog dello stesso autore.

Enea, antenato dei Romani

Enea, antenato dei Romani

Leggi il seguente testo e completa le affermazioni che seguono scegliendo una delle quattro possibilità, puoi stampare l'esercizio prima di farlo scaricando il file QUI.
Controlla poi le tue risposte pulsando sul bottone "Soluzione", devi esserti registrato come utente per poter vedere le soluzioni.

Enea è figlio di Venere e dell’eroe Anchise: è il più valoroso dei Troiani dopo Ettore. Lasciando le rovine fumanti di troia col padre, il figlio Ascanio e pochi altri sopravvissuti, s’imbarca alla ricerca d’una nuova patria. Ma l’odio di Giunone per i Troiani resta vivo: la dea chiede ad Eolo di scatenare una tempesta.

Sul mare piomba una notte nera.

Il cielo è solcato dai fulmini; gli uomini sono in balìa degli elementi scatenati. Si spezzano i remi, si gira la prua…

Alcune navi affondano; altre si schiantano sugli scogli. Nettuno, commosso dalle preghiere di Enea, placa infine le acque. Solo sette navi si sono salvate, e approdano in Libia. Ai naufraghi appare Cartagine, la città fenicia fondata dalla regina Didone: e vi sono accolti.

Subito il cuore della regina batte di passione per Enea. L’eroe non è insensibile alle sue grazie, e inoltre gli piace la bella vita di Cartagine. Ma Venere gli ricorda la terra promessa ai suoi discendenti: Enea deve riprendere il mare. La partenza è preparata in gran segreto.

Ma la regina ha un presentimento e teme il raggiro. Tenta di trattenere Enea, ma ogni supplica è inutile: Enea prende il mare. Le navi approdano infine alla costa italiana: ma ancora una volta Giunone scatena contro i nuovi venuti l’ira degli indigeni, Latini e Rutili. Enea, però, li sconfigge con l’aiuto degli Etruschi. E infine sposa Lavinia, discendente del dio Saturno, e dà origine al popolo romano.

L. Lelli




1. Enea 
A) È più famoso di Ettore. 
B) È il più valoroso di tutti i troiani. 
C) Ha un figlio con Venere. 
D) È figlio di un eroe.

2. Enea 
A) fugge da Troia rovinandola. 
B) lascia il padre, il figlio e alcuni sopravvissuti. 
C) va in cerca di un nuovo luogo dove vivere. 
D) cerca il padre e il figlio in una nuova patria.

3. Una tempesta 
A) viene scatenata da Giunone. 
B) si scatena sul mare. 
C) scatena gli uomini. 
D) fulmina gli uomini, spezza i remi e gira la prua.

4. La tempesta 
A) affonda tutte le navi. 
B) viene placata da Enea. 
C) commuova Nettuno. 
D) fa schiantare contro gli scogli alcune navi.

5. I superstiti 
A) arrivano in Libia. 
B) cercano Cartagine. 
C) fondano una città fenicia. 
D) accolgono la regina Didone.

6. Enea 
A) fa subito innamorare la regina Didone. 
B) è indifferente alla regina Didone. 
C) è attratto dalla bellezza di Cartagine. 
D) si ricorda di Venere e della terra promessa.

7. Enea 
A) avvisa tutti che deve riprendere il mare. 
B) supplica la regina di partire. 
C) è trattenuto dalla regina. 
D) non fa caso alle suppliche della regina.

8. Enea 
A) arriva in Italia. 
B) si scatena contro gli indigeni. 
C) sconfigge gli Etruschi. 
D) si sposa con una romana di nome Lavinia.

SOLUZIONE

SHARE

Claudio Gibellato

Professore di italiano per stranieri alla Dante Alighieri dall’anno 2002 – Professore di italiano al liceo – Responsabile della creazione degli esami ministeriali di italiano per il Ministero dell’Educazione Pubblica – Autore di diversi blog sulla grammatica italiana, sui verbi italiani, per imparare l’italiano, ecc. – Esperto in programmazione web e marketing digitale

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 comentarios:

Publicar un comentario