Un Blog di Claudio Gibellato dedicato alla grammatica italiana a un livello più avanzato, rivolto a quegli studenti che vogliono perfezionare il loro dominio della lingua italiana dal livello B1 al livello C1. Fai clic sui link sopra per vedere altri Blog dello stesso autore.

L'articolo

L'articolo

L'articolo
 

Se analizziamo questo testo:

Le persone che studiano l’italiano, devono portare sempre un quaderno, una matita e una gomma per poter scrivere gli appunti.

Le, l’, un, una e gli, sono articoli, sono parole che da sole non hanno nessun significato e si utilizzano sempre prima dei nomi. All’interno delle frasi l'articolo svolge funzioni molto importanti.

Vediamo quali sono:

1)   L’articolo inserisce all’interno di una frase un nome con il quale forma un’unità: le persone, una matita, una gomma. Tranne qualche caso l’articolo deve sempre accompagnare un nome.

2)   L’articolo da informazioni precise sul genere e sul numero del nome che accompagna indicando se è femminile, maschile, singolare o plurale.

3)   L’articolo permette indicare se ci riferiamo a una cosa o una persona specifica, ben precisa che è nota a chi ascolta e a chi parla (il ragazzo che vive di fronte alla nostra casa), o se ci riferiamo in modo indefinito e generico a un oggetto o una cosa (Un ragazzo è venuto ad abitare di fronte alla nostra casa)

Nell’ italiano troviamo tre tipi di articolo: l'articolo determinativo, l'articolo indeterminativo e l'articolo partitivo.



Fai clic nei link qui sotto per conoscere meglio il loro utilizzo








SHARE

Claudio Gibellato

Professore di italiano per stranieri alla Dante Alighieri dall’anno 2002 – Professore di italiano al liceo – Responsabile della creazione degli esami ministeriali di italiano per il Ministero dell’Educazione Pubblica – Autore di diversi blog sulla grammatica italiana, sui verbi italiani, per imparare l’italiano, ecc. – Esperto in programmazione web e marketing digitale

  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
  • Image
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 comentarios:

Publicar un comentario